Titoli di accesso

L'accesso è a numero programmato a livello locale. In coerenza con il pronunciamento dell'Associazione Italiana Psicologi e dalla Consulta Psicologia Accademica, avanzato anche recentemente all'ANVUR e al MIUR, i docenti del corso motivano la programmazione degli accessi con l'esigenza di assicurare obiettivi didattici e formazione professionalizzante. Si considerano inoltre le disponibilità di risorse, strutture e servizi, per garantire a tutti gli iscritti l'utilizzo di laboratori di alta specializzazione, l'obbligo del tirocinio e l'utilizzo di sistemi informatici e tecnologici.

 

Possono iscriversi al corso di laurea tutti gli studenti che abbiano acquisito:

1. la laurea di I livello in Psicologia (classe 34 o classe L-24);

2. ovvero una qualsiasi laurea italiana o titolo equipollente, che preveda almeno 88 CFU di insegnamenti psicologici conseguiti nei settori scientifico-disciplinari M-PSI/01, M-PSI/02, M-PSI/03, M-PSI/04, M-PSI/05, M-PSI/06, M-PSI/07, M-PSI/08. Al fine del raggiungimento degli 88 CFU possono essere conteggiati anche i CFU acquisiti dopo il conseguimento della laurea di primo livello attraverso il superamento di esami relativi a corsi singoli attivati presso Facoltà o corsi di laurea di Psicologia (No Master, corsi di perfezionamento o altro).

 

E' altresì richiesto il possesso dell'idoneità linguistica di livello B1.

 

Le modalità di verifica della personale preparazione dello studente, con particolare riferimento alla verifica del possesso dei requisiti curriculari e linguistici, viene effettuata, conformemente al Regolamento Didattico del Corso di Studio, da una specifica commissione di docenti nominata dal Consiglio di Corso di Studio.